Dio non ha vergogna di te

Anche noi credenti abbiamo un corpo ed un’anima imperfetti.
Anche altre cose restano a disturbare la vita di un credente: i ricordi del suo passato e le ferite (malattie) della sua anima, le sue vecchie idee sbagliate, le sue tradizioni e consuetudini.
Se non si è consapevoli che anche in un credente tanto male continua a esistere c’è il rischio che si sentirà schiacciato dai sensi di colpa e che di conseguenza possa addirittura perdere la fede o vivere un cristianesimo senza contenuti perché si rassegna ad essere inadeguato.
In realtà esiste un solo ed unico modo per scampare da questi pericoli: accettare la propria condizione di persone imperfette (anche se sei nato di nuovo) e riconoscere la potenza della grazia di Dio che consiste in questo: Dio conosce la mia imperfezione e le stanze più buie del mio peccato, le mie più nascoste debolezze ma non si vergogna di me, mi ama tanto che ha sacrificato Suo figlio per me.
Se accetti che Dio ti ama così come sei, e se tu ami Dio, troverai le forze e la voglia di cambiare, non solo, avrai anche la consapevolezza che Dio è paziente e che saprà aspettare i tuoi cambiamenti e che non si vergognerà delle tue imperfezioni e dei tuoi errori.

You can leave a response, or trackback from your own site.

One Response to “Dio non ha vergogna di te”

  1. magazzinaggio ha detto:

    bel servizio da provare, complimenti per il blog 😉 Continuo a seguirvi, aspetto con ansia nuovi aggiornamenti!!

Leave a Reply

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!