Dio è intelligente

A volte intendiamo Dio come un produttore di regole asettiche le quali, cioè, devono essere sempre applicate senza eccezioni.
Così la pensavano i farisei che, per esempio, credevano che Dio vietasse di guarire le persone di sabato.
Gesù, invece, poneva sempre al centro della sua fede il benessere del prossimo e l’amore altruistico.
Ne possiamo derivare facilmente, da tutte le pagine dei Vangeli, che Dio mette al primo posto la regola dell’amore per gli altri e che in ogni situazione Egli distingue tra mezzi e scopi.

Facciamo un esempio: un cartello ci avvisa “vietato nuotare nel lago”.

Buttarsi in acqua dunque sarebbe illegale. Ma se un bambino sta annegando perché il suo passeggino è caduto in acqua potrai buttarti per recuperarlo? In altri termini, Dio tiene conto dello scopo se infrangi una regola?

Secondo i farisei no! Secondo loro Dio ha maggiore considerazione delle regole che del bene delle persone!

I Vangeli dimostrano il contrario, anzi, sembrerebbe che uno dei principali contenuti del messaggio di Gesù fosse proprio che i farisei si sbagliavano alla grande!!! Le persone dovevano essere guarite anche se era il giorno di sabato!

Ora, continuando l’esempio di prima, immaginiamo che nel lago dove non si può nuotare, il bambino sia caduto in acqua ma tu non sai nuotare. Dio ti biasimerà se anziché buttarti in acque profonde avverti il passante affianco a te e fai buttare lui? La risposta è no!!!
Dio allora tiene conto dello scopo che persegui (mi butto per salvargli la vita nonostante sia vietato), ma tiene conto anche dei mezzi (non mi sono buttato personalmente perché non so nuotare ma ho fatto tuffare un passante).

Dunque Dio è intelligente, non è quel despota punitore che i farisei immaginavano.
Dio filtra tutto attraverso l’amore, non è un asettico portatore di regole, è un Padre pieno d’amore che tiene conto degli scopi perseguiti e dei mezzi che hai a disposizione per raggiungerli.

Dio è intelligente e la buona notizia è che ti ama ed è dalla tua parte.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!