La tua vita non è un fallimento

Gesù nacque in una mangiatoia (attrezzo usato nelle fattorie per dar da mangiare agli animali) da una famiglia non ricca. Trascorse la sua giovinezza in un quartiere malfamato in una delle periferie di Israele, lavorò come falegname nella bottega del proprio padre fino all’età di trent’anni e solo allora lasciò la casa per iniziare la sua predicazione. I familiari di Gesù si stupirono della scelta del ragazzo di voler predicare ed ad un certo punto la Bibbia dice che pensarono fosse pazzo (Giovanni 7:5).Gesù si scelse dodici apostoli ma furono molto più numerosi i suoi discepoli. Egli predicò per tre anni e solo l’ultimo anno rivelò apertamente di essere Dio mentre inizialmente lo nascondeva. Per mano sua molti  furono i miracoli che fecero del bene a numerose persone. A trentatre anni fu tradito da uno dei suoi discepoli e quindi arrestato. Egli fu subito condannato dalle autorità locali ma esse non potevano decretare la pena capitale e quindi fu consegnato alle autorità di Roma. Queste non trovarono nessuna accusa per poter condannare a morte Gesù ma la pressione fatta dal popolo (a sua volta istigato dai capi religiosi di Israele) spinse le autorità a decretarne lo stesso la crocifissione. La vita di Gesù ora appariva un fallimento, la sua predicazione fu interrotta bruscamente ed egli moriva per mano di coloro che lo avevano sempre odiato ingiustamente, solo per aver fatto del bene al prossimo. Oggi ci è facile dire che la sua opera è stata un grande successo poiché ancora oggi dopo 2000 anni crediamo in lui, ma i contemporanei non subito lo capirono poiché sembrava proprio che quello di Gesù fosse un fallimento. Anche noi, influenzati dal modo di pensare di questo tempo, possiamo cadere nell’errore di considerare le nostre vite e quelle di altri come dei fallimenti ma se siamo al centro della volontà di Dio la nostra vita si rivelerà un successo come lo è stata quella di Gesù che è risorto dalla morte e che dal suo sacrificio ha provveduto per noi la vita eterna.

You can leave a response, or trackback from your own site.

One Response to “La tua vita non è un fallimento”

  1. sofia ha detto:

    Blog davvero interessante, peccato non sia ancora disponibile la versione mobile. Almeno io non l’ho trovata, infatti per leggere questo articolo sul mio telefono ci messo mezz’ora. Perlomento era interessante e ben scritto.

Leave a Reply

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!